Codifica e decodifica esadecimale



Che cos’è un esadecimale?

Il sistema numerico esadecimale, chiamato anche base-16 o talvolta solo hex, è un sistema numerico che utilizza 16 simboli univoci per rappresentare un valore particolare. Quei simboli sono 0-9 e A-F.

Il sistema numerico che utilizziamo nella vita quotidiana è chiamato sistema decimale o base-10 e utilizza i 10 simboli da 0 a 9 per rappresentare un valore.

I computer “pensano” in codice binario o Base Due. Ma è molto difficile da leggere per gli umani, quindi i programmatori di computer hanno un codice speciale che usano quando parlano ai computer; si chiama Codice esadecimale. È più facile da leggere del codice binario, ma molto più difficile da leggere dell’inglese! Man mano che i computer diventano più sofisticati, noi programmatori usiamo sempre meno esadecimali, ma a volte lo usiamo ancora.

I computer in realtà non funzionano in esadecimale, funzionano sempre su binari. Il motivo principale per cui usiamo numeri esadecimali è perché fornisce una rappresentazione più amichevole. Ogni cifra esadecimale rappresenta 4 bit e la coppia di due esadecimali rappresenta 8 bit (un byte).

Uso esadecimale – Codifica | Decodifica?

Alcuni esempi comuni sono: codici colore, indirizzi IP e indirizzi mac ecc. Utilizzati principalmente perché forniscono una rappresentazione più intuitiva.

Il secondo e il principale, per la codifica – alcuni portali funzionano su uno schema (solo ASCII). ASCII significa ABC 123 e NON ASCII significa carattere al di fuori dell’inglese (cinese, giapponese e tedesco ecc.). La codifica esadecimale viene utilizzata per convertire Non ASCII in ASCII, mediante il quale i dati possono essere facilmente passati attraverso qualsiasi portale (solo ASCII).